Current research information systems: evoluzione e prospettive in un quadro europeo

|
All materials on our website are shared by users. If you have any questions about copyright issues, please report us to resolve them. We are always happy to assist you.
 2 views
of 35

Please download to get full document.

View again

Description
Current research information systems: evoluzione e prospettive in un quadro europeo. Daniela Luzi Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali. Indice. Perché i CRIS sono di moda? Caratteristiche generali Modello dei dati Caratteristiche emergenti Alcuni sistemi
Share
Transcript
Current research information systems: evoluzione e prospettive in un quadro europeoDaniela LuziIstituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche SocialiIndicePerché i CRIS sono di moda?
  • Caratteristiche generali
  • Modello dei dati
  • Caratteristiche emergenti
  • Alcuni sistemi
  • Considerazioni conclusive
  • Definizione“Any information tool dedicate to provide access to and disseminate research information” (www.euroCRIS.org )
  • In particolare informazioni su:
  • Programmi di ricerca e organizzazioni erogatrici
  • Progetti completati e correnti;
  • Ricercatori, Gruppi di ricerca, e loro affiliazione;
  • Risultati
  • Pubblicazioni
  • Equipment
  • ProduttoriOrganizzazioni erogatrici di fondiUniversità/enti di ricercaSviluppati da … Rispondono a … Scopi … 1)
  • Organizzazioni erogatrici di fondi di ricerca
  • Registri di Enti di ricerca
  • Registri di Programmi e progetti
  • Su quali discipline/settori si concentrano i finanziamenti?
  • Presso quali istituzioni?
  • Con quali risorse? (umane e strumentali)
  • Con quale budget?
  • Quali obiettivi e possibili ricadute?
  • Quali risultati? Prodotti? Pubblicazioni?
  • Research Policy/management
  • Facilitare la partecipazione ( CORDIS)
  • Trasferimento tecnologico
  • Valutazione
  • Sviluppati da … Rispondono a … Scopi … 2)
  • Università/Enti di ricerca
  • Base dati sui progetti
  • + sistemi amministrativi
  • anagrafe personale/studenti
  • contabilità
  • A quali e quanti progetti nazionali/internazionali partecipa l’Istituto/gruppo di ricerca X?
  • Con quale ruolo/competenze? Collaborazioni?
  • Quali risorse (umane e strumentali)?
  • Budget?
  • Quali risultati? Prodotti? Pubblicazioni
  • Report istituzionale
  • Research politcy/managment
  • + Visibilità
  • ++ Valutazione
  • I modelli di datiCERIF (Common European Research Information Format)
  • Sviluppato nel 1991 su raccomandazione dell’EU, ora gestito da euroCRIS
  • 4 entità principali (CERIF2006): OrgUnit, Person, Project, ResultPublictions
  • Modello Entità-Relazione con associazioni multiple (ruolo, tempo);
  • CERIF2006XML Data exchange format
  • Livello semantico e classificazione delle entità
  • Particolare attenzione a:
  • Interoperabilità
  • Descrizione dei risultati = Pubblicazioni
  • EquipmentCERIF2006CommonEuropeanResearchInformationFormatFundingProgrammeOrganisationOrganisationPersonPersonProjectProjectServiceSkillsPublicationCVPatentClassificationClassificationProduct(())SemanticsSemanticsEventModello di dati METISModello danese DDF-MXDOrganisation of the DDF-MXD formatDa: Emerging standards for enhanced publication and repository technolgy, Surg Foundatio, 2009Alcune considerazioni sui modelliEntità simili, cambia il punto di vista Risultati della ricerca = Pubblicazioni nelle diverse tipologie acquistano maggiore importanzaConsiderati nelle diverse fasi di ciclo di vita della ricerca (versioni dei documenti)Contesto in cui si sviluppa la ricercaValutazioneIntegrazione con Open Access Archives CRIS sviluppato da organizzazione erogatrice di fondiQuadro generaleCaratteristiche
  • Sistemi basati su processo, a partire dalla sottomissione della proposta;
  • Incorporano le fasi di review (proposta e progetto finanziato)
  • Descrizioni omogenee
  • Possibilità di elaborare statistiche
  • Problematiche
  • Presuppone un flusso informativo costante tra Organizzazione erogatrice ed Ente in cui si svolge la ricerca
  • aggiornamento e consistenza dei dati
  • aggiornamento risultati (es: pubblicazioni)
  • Duplicati
  • Integrazioni con progetti finanziati con fondi diversi
  • Research explorer + GEPRISUniversità ed EPRStrutture di ricerca:descrizione dettagliataProgettiNew: RisultatiSistemi prodotti da Università ed enti di ricercaCaratteristiche
  • Tecnologiche: integrazione di sistemi interni: anagrafe, contabilità + Progetti ++ Repository
  • Organizzative: ridisegnare il processo, determinare il flusso dei dati, rivedere i ruoli ….
  • RiusoNo duplicazioniRiduzione costiSistemi sviluppati in ambito amministrativo (spesso in-house)  Research information systems (RIM)Gestiti dalle Amministrazioni centraliSistema “locale” orientato alla valutazioneLe attività di ricerca CRIS nazionaleDescrizioneorganizzazioneVerso un modello integrato: Academic Information DomainThe Enhanced AID model (Baars, C.; Dijk, E.; Hogenaar, A.; van Meel, M. (2008) Creating an Academic Information Domain: a Dutch example. Paper presented at EuroCRIS 2008)National Academic Research and Collaborations Information SystemCaratteristiche di Narcis
  • Si basa su tre componenti:
  • NOD = aggrega dati da METIS (CRIS utilizzato da tutte le Univ.)
  • DAREnet (sistema unificato per tutti gli IR)
  • EASY (infrastruttura per la raccolta e archiviazione di dataset)
  • Amministrazione, interoperabile con sistemi localiBibliotecari Data managerCollante: Digital Author IdentifierCerca “Environment”PubblicazioniDatasetIl portale della ricerca in NorvegiaResearch results - Advanced searchAlcune caratteristicheScopi:
  • Catalogare le attività di ricerca
  • Report attività al Mistero Educazione
  • Profilo dei ricercatori
  • Diffusione informazioni (stakeholder e società)
  • Moduli, Gestioni dei dati:
  • Alcuni dati gestiti centralmente (pubblicazioni)
  • Moduli di import da ISI e Norart
  • Collegamento al full-text tramite Nora (Repostory di tutte le università norvegesi)
  • Export dati su pagine web
  • CRIS parte integrante dell’infrastruttura di ricerca in un’ottica OA
  • Vantaggio di fornire informazioni di contesto
  • Ulteriore punto di accesso
  • Considerazioni conclusive
  • Esperienze di successo:
  • Integrazione di risorse informative, soprattutto dove:
  • c’è massa critica “aggregata” (Narcis, Frida: CRIS + OAR)
  • politiche istituzionali che le favoriscono
  • sforzo organizzativo di cooperazione
  • Vantaggi: No duplicazioni --> Riuso del dato --> Consistenza…Grazie dell’attenzione!
    Related Search
    We Need Your Support
    Thank you for visiting our website and your interest in our free products and services. We are nonprofit website to share and download documents. To the running of this website, we need your help to support us.

    Thanks to everyone for your continued support.

    No, Thanks